Pace e religione

  • Ritiro immediato di tutte le truppe italiane impiegate all’estero.
  • No a nuove basi americane in territorio italiano e rivalutazione delle servitù USA attualmente dislocate nel nostro Paese.
  • Uso delle trattative diplomatiche per la risoluzione dei conflitti internazionali.
  • Impiego delle forza armate in missioni all’estero solo in situazioni di comprovata emergenza o di pericolo per il Paese.
  • Revisione degli accordi con Città del Vaticano, sospensione di ogni finanziamento e privilegio concesso a qualsiasi Istituzione religiosa, normale tassazione degli immobili sul territorio italiano.
  • Riconoscimento delle principali realtà religiose e delle loro principali festività per coloro che le professano.
  • Nuova normativa in merito all’ingerenza nella vita politica italiana ad opera di rappresentanti religiosi, inclusi capi religiosi, con scioglimento di qualsiasi accordo o finanziamento esistente in caso di violazione.